Vincitori 2006

Il primo premio è stato assegnato in sede congressuale anche con il voto dei partecipanti al congresso

 

Primo premio

Aina A, May S, Clare H
The centralization phenomenon of spinal symptoms-a systematic review
Man Ther. 2004; 9(3):134-43.

Abstract
Il fenomeno di centralizzazione dei sintomi vertebrali: una revisione sistematica. 
Il fenomeno di centralizzazione è stato descritto per la prima volta 20 anni fa. Si riferisce all'abolizione del dolore distale che ha origine nel rachide in risposta agli esercizi terapeutici. Da allora, sono stati pubblicati numerosi articoli sull'argomento. Una revisione delle conoscenze attuali è quanto mai adeguata. I criteri di selezione sono stati stabiliti prima di una ricerca computerizzata degli articoli pubblicati. Due revisori hanno estratto in modo indipendente i dati e hanno controllato la qualità; un terzo revisore ha risolto ogni disaccordo. Una revisione narrativa è stata condotta basandosi sui riscontri. La revisione ha tenuto conto prima di tutto della prevalenza, dell'affidabilità della valutazione e la significatività prognostica. Questi parametri sono stati quelli riferiti più spesso e sono importanti per stabilire il valore clinico di questa reazione dei sintomi. Abbiamo identificato 14 studi. La loro qualità era variabile; agli studi prognostici è stato assegnato un punteggio medio di 3,3 su 6, utilizzando criteri qualitativi prestabiliti. Il tasso di prevalenza della centralizzazione pura o parziale è stato del 70% in 731 pazienti con un mal di schiena subacuta e del 52% in 325 pazienti con un mal di schiena cronico. Si tratta di una risposta dei sintomi che può essere valutata in modo affidabile durante la visita (valori kappa 0,51-1,0). La centralizzazione è stata associata in modo consistente a una serie di buoni risultati e il fallimento della centralizzazione a un risultato scarso. La centralizzazione sembra identificare un sostanziale sottogruppo di pazienti spinali; si tratta di un fenomeno clinico che può essere rilevato in modo affidabile e che è associato a una buona prognosi. La centralizzazione dovrebbe essere monitorata nella valutazione dei pazienti spinali.

 

Gli altri vincitori

Bonetti M, Fontana A, Cotticelli B, Volta GD, Guindani M, Leonardi M
Intraforaminal O(2)-O(3) versus periradicular steroidal infiltrations in lower back pain: randomized controlled study.
AJNR Am J Neuroradiol. 2005; 26(5):996-1000.
Padua L, Caliandro P, Aprile I, Pazzaglia C, Padua R, Calistri A, Tonali P
Back pain in pregnancy: 1-year follow-up of untreated cases.
Eur Spine J. 2005; 14(2):151-4.
Padua L, Padua R, Mastantuoni G, Pitta L, Caliandro P, Aulisa L
Health-related quality of life after surgical treatment for lumbar stenosis.
Spine. 2004; 1;29(15):1670-5.

 

Smania N, Corato E, Fiaschi A, Pietropoli P, Aglioti SM, Tinazzi M
Repetitive magnetic stimulation A novel therapeutic approach for myofascial pain syndrome.
J Neurol. 2005; 252(3):307-14.

 

Splendiani A, Puglielli E, De Amicis R, Barile A, Masciocchi C, Gallucci M
Spontaneous resolution of lumbar disk herniation: predictive signs for prognostic evaluation.
Neuroradiology. 2004; 46(11):916-22