Notizie da Isico

Ballerina col corsetto


Mariaelena balla da oltre dieci anni, si potrebbe dire da quando ha ricordo. E ama talmente danzare da essere stata selezionata per un corso intensivo fra centinaia di candidati. Mariaelena ha scoperto di avere la scoliosi a nove anni (ballava già da 6!), nonostante tutto ha portato avanti il proprio sogno senza scoraggiarsi. Non è stato facile, come ci racconta lei stessa.


"Ballo dall'età di tre anni - spiega Mariaelena, 15 anni, toscana - a nove anni, durante una visita dal pediatra, mi è stato detto che avevo la scoliosi: la mia schiena era "storta". Per due anni ho potuto danzare senza problemi, perché non indossavo nessun corsetto. Poi a 11 anni ho fatto la mia prima visita da Isico, a Milano. La mia scoliosi era peggiorata e dovevo indossare un corsetto: il primo anno è stato difficile, perché avevo 23 ore di indossamento quotidiano e una sola ora di libertà".

In quell'unica ora Mariaelena danzava: era complicato, ovviamente, conciliare corsetto e danza, ma lei non si è scoraggiata. Infine le ore sono diminuite: al momento Mariaelena ha 8 ore libere al giorno.


"E a dicembre ho partecipato all'audizione per essere ammessa alle lezioni del Dancer Work di Firenze - continua Mariaelena- il corso era tenuto da maestri importanti come Buratti per il contemporaneo e Litvinov per il classico. Essere selezionata fra centinaia di candidate è stata una grande soddisfazione. Dal 2 al 6 gennaio ho potuto studiare con grandi professionisti per buona parte della giornata, circa 6 ore al giorno: quest'esperienza mi ha permesso di comprendere le mie potenzialità". 


Che cosa consiglia Mariaelena a chi come lei combatte quotidianamente la scoliosi? "Bisogna prendere tutto con serietà sin dall'inizio ed essere costanti con le direttive assegnate dai medici, ma soprattutto non dobbiamo mai mollare, perché tutto poi verrà ricompensato".