Notizie da Isico

Cerotti elastici: dieci cose da sapere

I cerotti elastici hanno fatto la loro comparsa coi loro colori accesi sulle prime pagine dei giornali grazie agli sportivi che hanno iniziato a sfoggiarli. Sono trendy e di moda (e dit tuti i colori!), e mentre ricercatori di tutto il mondo ne stanno verificando l'efficacia, vediamo insieme come sono fatti e quando potrebbero essere utili.

 

1) Larghi 5 centimetri, elasticizzati e colorati. Tuttavia il colore non influisce in nessun modo sull’azione, i cerotti non contengono nessun farmaco.

2) Il cerotto va applicato su pelle pulita, asciutta e sana, “sopporta” bene bagno e doccia e a seconda del tipo di pelle e della stagione rimarrà fermo sul posto senza staccarsi da 2-3 giorni sino a un massimo di 3 settimane.

3) Gli effetti cambiano a seconda di come il cerotto viene applicato.

4) Un buon numero di studi ne hanno già confermato i benefici, specialmente quando usati insieme ad altre cure, di cui possono potenziare l’efficacia. 

5) Possono aiutare la circolazione del sangue e quella linfatica, accelerando la guarigione di gonfiori ed ematomi. 

6) Sportivi in competizione: il cerotto va posizionato seguendo la lunghezza del muscolo e del tendine, in maniera da facilitare la contrazione muscolare e potenziare la performance.

7) Dolori cervicali o lombari: il cerotto deve essere posizionato per ridurre la contrattura dei muscoli. In dolori acuti l’effetto positivo è quasi immediato, gli edemi si riducono in 2 o 3 giorni. Continuare ad indossarlo comunque per evitare ricadute.

8) No all’auto prescrizione, cercando di metterseli da soli: la prescrizione deve essere di uno specialista e l’applicazione deve essere riservata solo all'operatore specializzato che abbia una buona conoscenza della fisiopatologia articolare e muscolare.

9) Controindicazioni: in genere nessuna, attenzione solo a eventuali intolleranze cutanee al materiale elastico del bendaggio, con possibili reazioni allergiche locali in chi è predisposto.

10) I cerotti elastici sono una cosa diversa dall’abbigliamento a compressione e dai cerotti antidolorifici e antinfiammatori: i primi massaggiano i muscoli attraverso la pressione esercitata favorendo il drenaggio sia circolatorio sia linfatico e anche una miglior ossigenazione dei tessuti; i secondi, a base di sostanze vegetali come il mentolo, possono essere utili in caso di contratture muscolari come le lombalgie.