Notizie da Isico

SOSORT - Corsetto: la costanza ti premia

Lo studio ha preso in considerazione 168 pazienti, che portano il corsetto tra le 18 e le 23 ore per giorno, dopo i primi sei mesi di trattamento. I pazienti sono stati divisi in base alla compliance alta, media o bassa e classificati in base alla costanza o incostanza nell'indossamento.

I primi dati hanno confermato che il corsetto va portato con costanza, ossia indossare il corsetto per un numero di ore costantemente uguale, permette di raggiungere buoni risultati, anche da parte di chi non è completamente ligio alle ore prescritte. Questo conferma quello che raccomandiamo sempre ai pazienti che intraprendono la terapia con corsetto, la pausa deve essere sempre costante, portarlo meno un giorno e poi recuperare nei giorni successivi non è l'ideale! Lo studio dimostra che per avere il massimo dei risultati è meglio indossare il corsetto sempre lo stesso numero di ore.

Chi oltre a non aderire al trattamento prescritto è anche poco costante ha invece un maggior rischio di peggioramento.

Dati che sicuramente potranno essere approfonditi in futuro proprio grazie all'uso del sensore.