Notizie da Isico

Un cuore nel gesso

Scoprire che la propria schiena non è esattamente come dovrebbe essere, al mare, quando sei giovane e hai solo voglia di sole e bagni. Succede a Morgana, 14 anni, in vacanza con i genitori e la sua amica del cuore, Amelia. Questa ragazzina è la protagonista di Un cuore di gesso, ed.Centoautori,  scritto da Fulvia degl'Innocenti, autrice di libri per bambini e ragazzi. 
Fulvia conosce Isico da anni e nel momento in cui ha scritto la storia di una ragazzina che scopre di avere la scoliosi e deve indossare il gesso ha pensato a noi. Ci ha dato la possibilità di leggerlo in anteprima ed aggiungere una nostra postfazione per spiegare chi siamo, cosa facciamo e fare il punto su quella che oggi è la terapia della scoliosi. La sua è una bella storia che consigliamo di leggere, e non solo per chi ha la scoliosi. Perché crescere significa imparare ad accettarsi e camminare con le proprie gambe, adattandosi a strade che non sono sempre quelle che ci aspettiamo. 

Morgana e i suoi genitori scoprono la scoliosi improvvisamente: non è così incredibile perché questa è una patologia infida, con un peggioramento veloce, facile da non cogliere. Diventa allora fondamentale fare screening là dove ci sono possibili ereditarietà familiari, perché la prevenzione è meglio della cura.
Dopo aver scoperto che la sua schiena è curva, Morgana ritorna in città e va in visita: il medico le prescrive un corsetto. E come sanno bene tanti nostri pazienti, non è certo semplice scendere a patti con questo scomodo alleato e farlo entrare nella propria vita quotidiana. Eppure spesso quando pare tutto vada storto la vita ci sorprende con novità inaspettate: per Morgana sono l'arrivo del cane sempre sognato, il liceo, un nuovo amico batterista col quale condividere la passione per la musica. 
Morgana tiene duro, nonostante la corazza che per lei è di gesso e nonostante non sia semplice fare pace con se stessa ed accettarsi. Da oltre dieci anni in Isico abbiamo messo da parte uno strumento invasivo come il gesso a favore del corsetto Sforzesco, con la stessa efficacia dimostrata dai dati pubblicati nelle nostre ricerche. E abbiamo voluto ripeterlo anche nella postfazione del libro dove la terapia per la protagonista è il gesso, invasivo e difficile da tollerare.
Morgana alla fine riesce ad arrivare in cima di una strada così in salita proprio come ci hanno dimostrato molte delle storie dei nostri pazienti, a cominciare da quello che raccontano sul nostro blog, www.scoliosi.org


Il nostro consiglio? Leggete la storia di Morgana e scoprite perché il suo cuore è forte e pieno di gioia anche nel gesso.